Una vita di sacrifici

Tra pochissime ore Typesetter sarà qui e inizieremo questo week-end lungo andando a cena da Candido; poi è previsto -in ordine sparso- un cotechino da giustiziare, una puntata a Vetralla per l’olio nuovo, un giro da Castroni, un sacco di lebkuchen da fare, giri in centro (di Roma e di Anguillara), gatti da fotografare, un pacchetto della felicità da onorare.
Forse riusciremo anche a dormire e riposare.
La Type non lo sa ancora, ma cercherò di trascinarla in un negozio dove mi dovrà consy-gliare sull’acquisto di un ferro circolare.
Una vita di sacrifici insomma. Scusateci se non saremo molto presenti sui rispettivi blog :)

10 Commenti a “Una vita di sacrifici”

  1. Francesca scrive:

    eh sì che sacrifici:)
    ma sei nei dintorni di Roma quindi? in campagna? bello! una romana in città.

  2. Barbara scrive:

    Che vita dura davvero ;) Buon week end poi qualche foto spero di vederla immagino Type non avrà dimenticato la sua fedele macchinetta

  3. consy scrive:

    Quella vecchia sta a casa, tanto no scatta più. Quella niuova sta qui, carica e pronta.

    Silvia

  4. consy scrive:

    Ciao Francesca! Vivo nel paese di Anguillara, non proprio in campagna, ma nemmeno nella cementosa città :)

    Barbara quella di prima era ovviamente Type :)

  5. estrellita scrive:

    uuuhhh… castroniiiiiii… anch’iooooo
    sarò a roma il 16 per presenziare a un matrimonio il 17 se alla sera siete in centro e vi va in cacio e pepe, tipo…

  6. consy scrive:

    la sera del 16? si potrebbe fare peccato che candido sarà chiuso, ti sarebbe piaciuto assai!

  7. Francesca scrive:

    vita più salutare sicuramente di Roma:)

  8. Barbara scrive:

    Ho visto un pò di foto bellissime :)

  9. consy scrive:

    Giusto perché voglio bene a quella pazza della fotografa, non le ho imposto di togliere le foto dove mi si vede con tanto di cerchietto per capelli (che uso solo in casa) :D

  10. estrellita scrive:

    guarda che ci contiamo, eh? :)

Lascia un Commento