L’ombra del vento

A Barcellona una mattina d’estate del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo segreto dove vengono sottratti all’oblio migliaia di volumi di cui il tempo ha cancellato il ricordo. E qui Daniel entra in possesso di un libro “maledetto” che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un mondo di misteri e intrighi legato alla figura di Julián Carax, l’autore di quel volume.
[...]
Uscito in sordina in Spagna nel 2001, L’Ombra del vento è divenuto, grazie al solo tam-tam dei lettori, un caso editoriale premiato da un incredibile successo di critica e pubblico in tutto il mondo.

Per quanto mi riguarda, ne ho già regalate diverse copie ad amici entusiasti. Oggi ne regalerò un’altra, e ne approfitto per pubblicizzarlo qui. L’autore, Carlos Ruiz Zafón, è stato capace di tenermi incollata alle pagine fino a notte fonda.

11 Commenti a “L’ombra del vento”

  1. Cinzia scrive:

    E’ uno dei piu’ bei libri che abbia mai letto! Uno di quelli che incominci e non riesci piu’ a fermarti … devi proseguire … perchè tu stesso ti senti parte, spettatore di quella storia … magico!

  2. ND scrive:

    vero, un libro meraviglioso.
    CONSYgliato e da CONSYgliare.

  3. Marinella scrive:

    Non lo conoscevo e mi hai incuriosito, lo cercherò senz’altro!

  4. scribacchini scrive:

    Grazie per la segnalazione! Sabato mi metto in traccia! :-)
    Patt

  5. malEssere scrive:

    E a me nient e?!

  6. Diamanterosa scrive:

    Adorato anch’io. Riletto anch’io. Regalato, anch’io.

  7. gemma scrive:

    Meraviglioso! Ho andato a Avinguda Tibidabo a cercare la casa :-)
    Saluti ba Barcellona!

  8. consy scrive:

    Gemma, e l’hai trovata?! :)

    MalEssere, ti presto la mia copia? :)

    Che bello sapere che è stato letto da tante persone, e per voi che lo leggerete dopo esservi incuriositi su questo blog, poi ditemi se vi è piaciuto ok?

  9. massimo scrive:

    eccomi, l’ ho comprato ieri. ho letto solo il primo capitolo ma ti ringrazio di gia’, ha tutta l’ aria di quei libri che ti dispiace quando finiscono.

  10. Vera scrive:

    Bello, sì …

  11. scribacchini scrive:

    Letto? Divorato!
    Dopo averlo acquistato, a maggio, ne ho letto solo un capitolo, poi mi sono costretta a dimenticarlo perché avevo capito che mi avrebbe presa e all’epoca non avevo tempo da dedicargli. L’ho ritrovato adesso e l’ho letto d’un fiato, tirando notte fonda, come te, e immergendomi nella storia.
    Grazie!
    Patt

Lascia un Commento