World Bread Day – Pane pita

Ciumbia, avevo quasi dimenticato il WBD! Per fortuna avevo tenuto da parte questa ricettina, provata qualche tempo fa, ma non ancora pubblicata.
Non avevo ancora mai provato a cucinare il pane pita, quel pane che, in cottura, si gonfia e crea una tasca interna, ottima da farcire per esempio con del kebab. Che, tra l’altro, al kebab io non resisto MAI, tranne quando sono in crisi di astinenza da sushi.

La ricetta è stata postata su it.hobby.cucina da Glutine, il post originale si trova qui. Mi fa piacere che sia una ricetta proveniente dalle mie “maestre” preferite: Margherita e Valeria Simili mi hanno insegnato tantissimo, addirittura mi hanno fatto passare la fobia delle mani nell’impasto appiccicoso, cosa che nella panificazione avviene molto di frequente, no? :)

Ma ecco le dosi:
- 500g di farina 00
- 300g di acqua tiepida
- 20g di lievito di birra fresco
- 2 cucchiaini rasi di sale
Si scioglie in una ciotola capiente il lievito con parte dell’acqua, si aggiunge un po’ di farina, sbattendo l’impasto.
Poi si aggiunge il sale, la restante acqua e farina, alternate, sempre sbattendo.
Si rovescia l’impasto sulla tavola infarinata, lo si lavora ancora, sbatacchiandolo per bene, per una decina di minuti.
L’impasto, molto tenero, si divide in 8 parti, formando delle palline che si schiacciano ottenendo dei dischi di circa 12-15cm di diametro.
Si fanno riposare i dischi per circa 3/4 d’ora, dopodiche si infornano a 250 gradi per pochi minuti, circa 10.
Questi sono i dischi appena stesi, prima della lievitazione:
Pane pita / 1
E questo è il pane dopo la cottura. Non si colora molto:
Pane pita / 2

Grazie a Zorra (Kochtopf), per aver organizzato l’evento anche quest’anno!

8 Commenti a “World Bread Day – Pane pita”

  1. Barbara scrive:

    Che belli! Ma sei bravissima prima o poi qui che ho tanto spazio proverò anche a fare il pane il punto è che ne avanza sempre tantissimo dovrei poterlo congelare ma non so se si può?!

  2. consy scrive:

    Certo Barbara, è quello che faccio normalmente!
    Il sabato o la domenica preparo 2-3 teglie di focaccia, le taglio a pezzi a misura di tostapane e congelo. Ci andiamo avanti parecchi giorni se non settimane, e non si spreca più niente.

  3. zorra scrive:

    Ciao bella! Anche a mi piacciono le ricette delle sorelle!
    Thx for joining WBD also this year!

  4. malEssere scrive:

    Perfetti per essere anche usati per mangiare i miei babaganush e hummus di ceci. :-)

  5. smajo scrive:

    pita e cevapcici sono tipici piati bosniaci
    Un conssiglio: girate Vi un po atorno ce un belessimo paese due passi dal Italia con grande tradizione cullinaria.BosniaErzegovina.
    Ciao!

  6. smajo scrive:

    Quel pane sul foto si chiama “lepina” e lo trovi in tutti panifici in Bosnia

  7. Joyce Panias scrive:

    download bollywood The Expendables 3

  8. I wish to express some appreciation to this writer for bailing me out of such a setting. After looking through the internet and coming across basics which were not pleasant, I assumed my entire life was done. Existing minus the strategies to the difficulties you have sorted out all through this website is a crucial case, and those which may have negatively affected my career if I had not encountered your website. The natural talent and kindness in controlling all the details was important. I’m not sure what I would’ve done if I had not encountered such a step like this. It’s possible to at this time look ahead to my future. Thanks a lot so much for your impressive and effective help. I won’t think twice to endorse your blog post to anyone who desires direction on this matter.

Lascia un Commento