Recensione libro / 1: Un osso in gola

Inizio una serie di post sulle mie letture. Passione di vecchia data, recentemente aiutata dall’uso del meraviglioso sito aNobii.com. Grazie a questo sito ho scongiurato vari rischi: di ricomprare gli stessi libri; di perderli dopo averli prestati senza segnare a chi; di non essere aggiornata sulle letture degli amici. Inoltre ho un posto unico dove segnare la wish list, dove registrare cosa ho letto e quando, eventualmente anche per vendere/regalare libri non proprio piaciuti.

Immagine di Un osso in golaDi Bourdain ho letto quasi tutto: ma mentre Kitchen confidential mi era piaciuto, già Il viaggio di un cuoco viaggiava su un livello più basso. Non ho comprato Avventure agrodolci grazie alle recensioni non proprio carine lette su aNobii.
Poi è uscito Un osso in gola. Un noir. Farcito da descrizioni di vita in cucina. Mi sono detta: proviamo…

… ho capito una cosa: Bourdain deve tornare a fare il cuoco e basta. In my very humble opinion, obviously :)

8 Commenti a “Recensione libro / 1: Un osso in gola”

  1. chaos scrive:

    Che bellissimo blog hai e sei proprio brava con l’orto. Verrò qui spesso per consigli dato che sono una frana! Buona giornata!

  2. Benedetta scrive:

    Io ho letto il primo libro, già a suo tempo su panfrutti dissi che era una lettura molto comoda per il bagno ;-P
    Se scrive così spero che cucini un tantinello meglio!

  3. consy scrive:

    Chaos grazie, anche il tuo blog è interessantissimo e lo leggo sempre volentieri!

    Benedetta dici che è meglio non provare la sua cucina? :-b

  4. Рuis-je vous emprunter plusieurs phrases pour un site
    internet ?

  5. Quel hasard je pensais faire un petit post identique à celui-là

  6. Encore un article clairement attrayant

  7. soup.io scrive:

    Je vais te dire que ce n’est pas incohérent !

  8. Hello everyone, it’s my first visit at this web site, and
    post is truly fruitful for me, keep up posting these content.

    Barcelona Tröja

Lascia un Commento