World Day of Bread 2008

World Bread Day 2008 / 2
Zorra chiama, Consy risponde! Quest’anno partecipo con il pane integrale con lievito madre.
Non pensavo di riuscire in così poco tempo a fare un lievito madre soddisfacente.
Ho impastato un po’ per gioco una miscela di farina e yogurt (un Fage bianco, scaduto da 2 giorni!).
Era il 21 settembre. Me lo ricordo bene perché il giorno successivo è iniziata una settimana lavorativa piuttosto intensa e stimolante, che mi ha vista addirittura pernottare a Civitavecchia, a casa di una collega, per due notti. Quando ho impastato il lievito madre non avevo considerato il fatto che fino al venerdi successivo non avrei potuto coccolarlo. Già temevo che sarebbe finito in pattumiera. Invece, al mio ritorno a casa… sorpresa! E così è iniziata l’avventura, fatta di rinfreschi, lievitazioni etc fino ad arrivare al risultato della foto: domenica 12 ottobre. Il pane che ho portato a casa di mia zia e che tutti hanno apprezzato molto:
World Bread Day 2008 / 1
Questo pane è stato fatto dopo una serie di rinfreschi con acqua, sale e farina manitoba. Sto cercando di mantenere il lievito madre più neutro possibile, così dopo averlo rinfrescato metto via in frigorifero una parte, mentre impasto con farine particolari, sale e malto d’orzo quello che mi interessa trasformare in pane.
Le dosi sono decisamente a occhio: decido secondo l’ispirazione quale farina usare, ma metto sempre una buona dose di farina integrale, che dona al pane quel colorino e aspetto rustici che amo molto. In particolare il pane della foto in alto è stato fatto combinando la tecnica del no knead bread con il lievito madre: la prima lievitazione è avvenuta in una ciotola e l’impasto aveva una consistenza piuttosto molle, poi ho rimpastato con altra farina 00 e formato il filone lasciandolo lievitare in un panno infarinato per tutta la notte.
World Bread Day 2008 / 3
Il pane di oggi invece ha avuto una ultima lievitazione più breve, per questo le occhiature risultano meno evidenti. I tagli sono stati fatti poco prima di infornare: consentono al pane di aprirsi in cottura e di avere un decoro simpatico.
Sono ancora indecisa su cosa mi soddisfa di più: la mollica è quella caratteristica di un pane a lievitazione naturale, per cui non è certo considerabile leggera, ma è proprio così che a me piace; la crosta viene croccante e saporita, questo sarà perché ho finalmente appurato che la temperatura di 250 gradi (elettrico, ventilato) del mio forno è la migliore per ottenere il risultato.
World Bread Day 2008 / 4
Appena fuori dal forno, metto il pane per pochi minuti sotto un canovaccio, poi lo lascio raffreddare scoperto sopra una gratella per dolci. Nel frattempo inizio a recitare un mantra che mi permetta di pazientare un poco, prima di avventarmi sulle profumate fette :)

Il mio lavoro sul lievito madre è appena iniziato, c’è ancora molto da imparare e sperimentare. Per esempio non è ancora sufficientemente forte, ma per ora non mi sembra uno svantaggio: la lievitazione finale in notturna ha un suo comodo perché!

Buon world day of bread a tutti!

Le puntate precedenti:
- 2006: pane ai 5 cereali (here in english);
- 2007: pane pita;
- il No Knead Bread;

Un po di link sul lievito madre e sul no knead bread:
- Video: Making No Knead Bread;
- Comidademama nella casa del No Knead Bread;
- il testo di riferimento sul lievito naturale;
- Cavoletto di Bruxelles va da Pizzarium;

I miei post su it.hobby.cucina: uno, due.

UPDATE: ecco il roundup, 246 ricette speciali!

9 Commenti a “World Day of Bread 2008”

  1. Freddy scrive:

    Fico il lievito madre, più lo fai e più la tua cucina si saturerà di colonie batteriche lievitanti, questo farà si che di volta in volta ti verrà sempre meglio!
    Grande Consy :-)
    Il code di oggi è “uncych”… (a forza di mangiare pane…)

  2. Sandra scrive:

    mi piacciono le giornate offici e panose! ;)
    bellissimi i tuoi pani…
    :-***

  3. darko scrive:

    ma daaaaaiiii!!!!!

    che pane spettacolare! ma poi sta cosa del no-knead bread è meravigliosa! grazie non ne avevo mai sentito parlare. proverò sicuramente.

    d

  4. zorra scrive:

    Wow, what a gorgeous bread! Complimenti!

    Thx for your participation in WBD’08.

  5. Benedetta scrive:

    Ma possibile che non mi avvisi mai di queste meravigliose trovate????
    Uffi l’anno prossimo voglio farlo anche io il Pane-day!

  6. darko scrive:

    FATTOOOO!!!! Buonissimo!! ecco le foto: http://www.flickr.com/photos/darkoromanov

    grazie della dritta.

  7. consy scrive:

    Freddy se vuoi ti regalo un pezzo di blob :)

    Sandra, Zorra grazie :)

    Darko bellissimo pane, complimenti!

    Benedetta per l’anno prossimo ti avvertirò in tempo :)

  8. I’m not that much of a online reader to be honest but
    your sites really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark
    your site to come back down the road. Many thanks

  9. Kurtis scrive:

    Hey! I could have sworn I’ve been to this site before but after checking through some
    of the post I realized it’s new to me. Anyhow, I’m definitely happy I found it and I’ll be bookmarking and checking back often!

Lascia un Commento