Crostata alla crema cotta (e buon Natale)

Il tempo è sempre tiranno, spero di riuscire a tirare un po’ il fiato nel 2009. Il 2008 è stato pesantuccio, ma tutto sommato se la vita fosse sempre facile, non sarebbe un filo noiosa? Buon Natale!
Crostata alla crema cotta
Preparare una pasta frolla con 2 tuorli, 100g di zucchero, 150g di burro, 250g di farina e un pizzico di sale. Far riposare la pasta in frigo e nel frattempo cuocere la crema. Far scaldare 500ml di latte con della buccia di limone o una stecca di vaniglia. Sbattere 4 tuorli con 150g di zucchero, unire 45g di farina, sciogliere il tutto con il latte caldo e rimettere sul fuoco per fare addensare la crema. Lasciar raffreddare. Stendere la frolla e rivestire con 2/3 uno stampo da 24-26cm di diametro, versare la crema, guarnire con ciliegine candite o con gocce di cioccolato, formare con il restante impasto le strisce (o come in foto, l’alberello di Natale). Infornare a 170 gradi (elettrico, non ventilato) per circa 40 minuti. Eventualmente spolverizzare con dello zucchero a velo quando è fredda.

2 Commenti a “Crostata alla crema cotta (e buon Natale)”

  1. Federico scrive:

    Vanno bene le ciliegine candite ricoperte di cioccolato? Me le sono mangiate tute a Natale ma si possono sempre ricomprare… :)
    TANTI AUGURI!!!!

  2. consy scrive:

    @Federico uhm ciliegine candite… ricoperte… slurp!!!

Lascia un Commento