Brioche salata alle melanzane

Ho preso spunto, come dicevo, dai Cuochi di carta. Quindi rimando a loro per le dosi della pasta. Unico cambiamento: ho usato il lievito fresco, mezzo panetto.
Per il ripieno ho saltato in poco olio 4 melanzane lunghe, fatte a dadini e preventivamente messe sotto sale, con uno spicchio d’aglio schiacciato. Ho salato, messo il coperchio e lasciato cuocere lentamente. Senza aggiungere acqua, in modo da avere un ripieno sodo.
Ho steso la pasta a rettangolo, ci ho spolverizzato sopra del pecorino giovane grattugiato, poi ho messo le melanzane, infine ho chiuso la pasta cercando di fare un motivo geometrico (che non è venuto benissimo, ed è questo il motivo per cui ho evitato di fare la foto).
Buona! Buona la pasta e buono il ripieno.
Tengo da parte le dosi di questa brioche: ho intenzione di farci altri esperimenti, tipo prosciutto cotto e scamorza, o prosciutto cotto e tomino…

2 Commenti a “Brioche salata alle melanzane”

  1. Zephyr scrive:

    Non vale, la foto devi metterla comunque!!

  2. consy scrive:

    Ehhhh ma fidati… come insegnano ai corsi sulla panificazione, “il forno perdona molte cose”. Ma non tutte :)

Lascia un Commento