L’orto di quest’anno

Il raccolto di stamattinaZucchineZucchinaZucchina
Io quest’anno l’orto non lo volevo fare. Perchè temevo di non potermici dedicare, e infatti non ci riesco bene.
La situazione nel piccolo condominio è la seguente: orto n.1, del vicino in pensione, perfetto tutto pulito, piante ben irrigate, rigogliose, tutto in ordine; orto n.2, vicini quasi in pensione, non ci si dedicano tutti i giorni ma il loro è l’orto più pulito e ordinato dei 3 (che nervi); orto n.3 è il nostro… ehm… pieno di erbacce, piante sparse, poco coccolate, niet concime, niet verderame, niet di niet.
Però. Alla facciazza di tutto, vengono su certi ecomostri :)
Salomone oversize
E io non sono vicina alla pensione, ecco!

7 Commenti a “L’orto di quest’anno”

  1. Marinella scrive:

    Non ho visto il tuo orto, ma il nostro sembra la foresta vergine, non si distinguevano le cipolle dalle erbacce e per raccoglierle è stata una caccia al tesoro, però da zucchine, costine, peperoni, pomodori di vario tipo pochi fagiolini, insalata in crescita, pere e pesche oltre ad un sacco di officinali!
    Il tutto in un ordine …… sparso. Comunque l’importante è che producano alla faccia dei vicini che hanno l’orto in ordine (ne ho uno anch’io)

  2. erbaviola scrive:

    Evvai!!!

    Per le erbacce fai come me. Io ho diffuso la voce che faccio esperimenti di permacultura… uso le piante spontanee per rinfrescare e non far seccare le orticole e poi le colgo tutte insieme per fare il compost :D L’anno scorso ho fatto un’esperimento di permacultura e effettivamente il risultato era identico a quando non tolgo le erbacce per 2 settimane ;)

  3. consy scrive:

    Fantastico, a chi mi farà notare le erbacce dirò che “sto sperimentando la permacultura” :)

  4. Excalibur scrive:

    Ammazza che bel pomodoro!Me lo sogno di notte uno bello così.. :( qui a Milano non sanno di niente!Evvabbè, aspetterò ancora qualche giorno prima di rimangiarne di buoni a casa mia in Abruzzo!

  5. sabbia scrive:

    Yop! io coltivo quasi esclusivamente erbacce… e i contadini che passano davanti al mio orto continuano a porsi domande del genere: “chi ci avrà seppellito lì sotto?”… gioie e dolori dell’orto sinergico… comunque è vero che nella giungla si trovano dei “mostri” naturali ottimi! Anch’io ho messo dei cuori di bue ma il secco ed il terreno sabbioso mi stanno dando dei problemi… senza contare una gallina ladra!

  6. davide scrive:

    Contro le erbacce, ma solo per determinate colture (pomodoro, zucche, melanzane, ecc.), io ho usato per la prima volta il “telo pacciamatura” – almeno credo si chiami così. Vi posso garantire, come da fotoche eliminate la crescita delle erbacce. E ve lo consiglio.
    Ciao a tutti.

  7. consy scrive:

    Ciao Davide ho usato il telo per qualche coltura (insalate, radicchi), avevo in mente di farlo coi pomodori ma poi li ho trapiantati in fretta e furia e non ci ho più pensato. L’anno prossimo avrò più cura nel trapianto, telo incluso, risparmierò acqua e tempo.

Lascia un Commento