Archivi per la categoria ‘Cose di casa’

Il torchio

giovedì, 20 settembre 2007

Ultimo acquisto in ordine di tempo. Anzi no. L’ultimissimo è un termos che userò per portarmi il pranzo in ufficio, ma è un discorso che farò tra qualche tempo.
Il mini-torchio / 3Il mini-torchio / 2Il mini-torchio / 1
Istigata da Pinacomedia, che ha provato a fare il vino in casa l’anno scorso, senza torchio e con strumenti casalinghi, rischiando il divorzio per avere impiastrato tutta la cucina, potevo io evitare di finire in un simile tunnel? Considerato poi che il vino era buono…!
Ma il torchio appena acquistato non è utile soltanto per schiacciare l’uva. Ad esempio, come mi hanno detto al negozio, è comodissimo per strizzare le melanzane messe a macerare nell’aceto, per poi invasettarle sottolio! O anche per spremere bene i carapaci dei crostacei per fare un fumetto di pesce (grazie Silvana!).
Viste le dimensioni contenute, è piuttosto comodo da riporre, non occupa troppo spazio.
Seguiranno quindi, nelle prossime settimane, resoconti sull’utilizzo di questo nuovo “giocattolo” :)

La cuccia bis

domenica, 16 settembre 2007

I gatti avevano bisogno di una seconda cuccia, visto l’aumento di numero e di dimensione.
Il progetto della prima cuccia si è dimostrato valido e funzionale. Così è stato ripetuto tal quale, tranne pochi aggiustamenti nelle dimensioni dell’apertura.
Cuccia Bis / 1
Innanzitutto la base, un pavimento di multistrato da 2cm poggiato su un telaio fatto a 8, alto 3cm. Il telaio garantisce l’isolamento dal pavimento del balcone: non è stato necessario inserire gli inserti di polistirolo come avevo pensato inizialmente.
Le pareti sono spesse 1cm. e sono formate da listelli da 10cm. Sono state disposte così bene da non avere praticamente fessure. Anche qui, avevo pensato a un rivestimento interno con del sughero per garantire un maggiore isolamento, ma per ora non sembra un bisogno impellente.
Il coperchio, di multistrato alto 2cm, rimane incastrato sopra pareti grazie a un secondo telaio applicato verso la parte interna. Il coperchio così fatto si può tranquillamente alzare per pulire l’interno.
Cuccia Bis / 5
Le due cucce sono state disposte una di fronte all’altra, con le aperture rivolte verso lo spazio comune alle due. A mo’ di veranda, un tavolino di legno. Tutto l’insieme è addossato al muro. Quando piove molto forte, incastro una lastra di plexiglass tra le pareti delle cucce e le gambe del tavolino, a coprire lo spazio interno compreso tra le aperture delle cucce: i gatti possono entrare saltando sul tetto delle cucce e infilandosi nello spazio sotto il tavolino.
L’interno delle cucce è arredato con scampoli di tessuto pile. I gatti hanno gradito particolarmente!

Ci sono

mercoledì, 22 agosto 2007

Non sono fuggita per ulteriori vacanze.
Non sono caduta dalla bici (sulla quale scriverò adeguatamente in seguito).
Non ho cucinato granché.
Non ho fatto scorte per l’inverno: la mia proverbiale sindrome da scoiattolo credo sia scappata.
Non ho novità di rilievo, tranne forse che:
- ho finito HP7 la sera del 14 di agosto, tra singhiozzi e lacrime, presa in giro dai parenti che in coro hanno detto “ma insomma, alla tua età!”;
- mi sto coccolando sorella e nipote il più possibile, prima che la sorella inizi le superiori (dio, come è diventata grande, e io vecchia!) e la nipote torni a Malta;
- ho finalmente costruito la seconda cuccia per i gatti;
- nell’orto (che procede autogestito tra le erbacce) si raccolgono dei cuori di bue che definire buoni è veramente poco.

L’orto di quest’anno

lunedì, 23 luglio 2007

Il raccolto di stamattinaZucchineZucchinaZucchina
Io quest’anno l’orto non lo volevo fare. Perchè temevo di non potermici dedicare, e infatti non ci riesco bene.
La situazione nel piccolo condominio è la seguente: orto n.1, del vicino in pensione, perfetto tutto pulito, piante ben irrigate, rigogliose, tutto in ordine; orto n.2, vicini quasi in pensione, non ci si dedicano tutti i giorni ma il loro è l’orto più pulito e ordinato dei 3 (che nervi); orto n.3 è il nostro… ehm… pieno di erbacce, piante sparse, poco coccolate, niet concime, niet verderame, niet di niet.
Però. Alla facciazza di tutto, vengono su certi ecomostri :)
Salomone oversize
E io non sono vicina alla pensione, ecco!

Regime afoso

venerdì, 20 luglio 2007

Inizia a fare *davvero caldo anche qui.
Della serie che:
- l’orto va annaffiato tutti i santi giorni, non tutto tutti i giorni, a giorni alterni ma molte colture hanno bisogno di tanta acqua;
- appena sveglia abbasso le tende da sole sul balcone, e le riapro nel primo pomeriggio, appena il sole gira;
- idem con le finestre a nord e a sud: in diversi momenti del giorno si chiudono finestre per evitare l’aria calda, se ne aprono altre dove c’è ombra;
- il mio portatile giace su un sottopentola;
- lo studio è impraticabile: mio marito di pomeriggio si sposta in salotto per poter lavorare un minimo al fresco; si spengono i pc non strettamente necessari;
- io rimango a lavorare in cucina ma faccio una pausa più lunga, riprendo alle 15 in modo da dare 2 ore di sollievo al povero benq;
- lavatrici e lavastoviglie si fanno al mattino presto o alla sera, per non contribure ai picchi di fabbisogno energetico;
- quest’anno non c’è stato il divieto di irrigare i giardini nelle ore centrali della giornata, questo perché a dispetto di tutto quello che è stato detto, è piovuto abbastanza e non ci sono scarsità idriche; nel nostro condominio poi la cosa non ci tocca, il giardino viene irrigato con acqua di pozzo; unica nota positiva: l’erba inizia a crescere con minore velocità, per fortuna;
- i panni vengono stesi all’ombra, per non rovinarne i colori;
- i gatti spariscono per tutto il giorno e li trovi a sonnecchiare nei punti più impensabili, dove ricevono un minimo di refrigerio;
- il numero di docce giornaliere lievita pericolosamente;
- a proposito di lievitare, ho sospeso tutte le panificazioni (anche se con queste temperature lieviterebbe tutto più velocemente);
- il forno si usa rarissimamente, i fornelli possibilmente anche;
- come previsto i pomodori nell’orto se la stanno godendo un mondo, per cui ho un intero cestello in frigo già pieno di pomodori casalino (Giancaaaaa vieni a prenderne un po’!);
- le malefiche cicale fanno orario continuato, sob!

Come si usa la sfera cuoci-riso

martedì, 5 giugno 2007

Mamma e figlia?
La sfera cuoci-riso è una di quelle cose superflue da tenere in cucina, che però è così carina e allora raccogli i punti Conad e te la accatti :)
Poi scopri che per fare il riso è veramente comoda. Ad esempio del basmati di accompagnamento ad altri piatti.
Riso basmati / 1Riso basmati / 3
A sinistra il riso crudo viene inserito nella sfera. A destra, dopo la cottura.
Riso basmati / 2
La pentola è molto alta. La sfera viene inserita legando la cordicella attorno a un mestolo messo di traverso: in questo modo è sospesa nell’acqua che bolle. Per controllare la cottura si solleva il tutto, si aspetta che esca l’acqua, si poggia in un piatto e si apre. Se per caso il riso non è cotto, molto semplicemente si richiude il tutto e si immerge di nuovo nell’acqua che bolle. Comodo, no?

Raid da Castroni

giovedì, 31 maggio 2007

Raid da Castroni / 1
In meno di 3 ore ho fatto circa 70km in scooter, da Anguillara a Roma-centro e ritorno. Già che ero in ballo, la tortura (non ho più l’età evidentemente, la schiena è a pezzi) doveva portare anche qualcosa di piacevole. Cosa c’è di meglio di un raid da Castroni?
Da sinistra, in alto, in senso orario:
- ricambi brita;
- sake cinese (per cucinare va bene);
- tahina egiziana;
- pasta di curry thai giallo (colpa di comida, ho visto una sua ricetta…);
- udon (questi per colpa dell’amico tornato dal giappone);
- gran bel pezzo di zenzero;
- preparato per tandoori (2 buste, una la regalo a una amica);
- foglie di kaffir lime disidratate.
E sulla strada del ritorno mi sono ricordata il latte di cocco! Ma per fortuna ne ho ancora una lattina tra le scorte…

Finalmente primavera

domenica, 13 maggio 2007
Pratino Vasetti / 2 Vasetti / 1 Geranio odoroso / 2
Geranio odoroso / 1 Fragola / 6 Fragola / 5 Aromatiche sul balcone
Callistemon Tutta fiorita

Il nuovo casco

martedì, 8 maggio 2007

Casco vecchio vs. casco nuovo
Nella foto [*]: bell’upgrade del casco Nolan N30 (a sinistra) che avevo ormai da 8 anni.
Su Ebay ho comprato un Nolan N42 N-com (a destra), stesso colore, modello superiore, più grande, con sistema Microlock, presa d’aria e VPS (Vision Protection System).
Oh, e incidentally [**] ha anche la predisposizione bluetooth, ma dubito che la userò :)

[*] avevo da tempo l’intenzione di comprare una macchina fotografica “da borsetta”, da usare parallelamente alla Canon: così ho comprato una Panasonic DMC-LZ7; la Canon contemporaneamente chiede per la riparazione della Powershot Pro1 una cifra scandalosa, quindi ho rifiutato il preventivo; per ora mi tengo la “piccola”, ma medito di affiancarle una reflex digitale quanto prima.
[**] sempre “colpa” delle letture serali su Harry Potter in inglisc.

Ci sono eh?

martedì, 24 aprile 2007

Mezzanotte e sono intenta a pulire meticolosamente la cucina, in perfetto stile Aunt Petunia [1]. Solo che lei ripassa a specchio le superfici tutte le sere, ehm, i miei fuochi reclamavano attenzione da 2 settimane!

Sono distrutta. Ieri (o meglio domenica, ormai) ho spupazzato arrostini di diverse età, ho messo i piedini a mollo nel lago di Martignano, ho preso finalmente un po’ di sole.

Novità culinarie? Nessuna. Degna di evidenza una parmiggiana di melanzane di-vi-na. L’embargo sulle verdure estive è stato tolto prima del previsto, causa crisi di astinenza.

L’orto non è ancora stato predisposto, ma ci stiamo lavorando. Quest’anno si coltiveranno zucchine tonde, peperoni topepo (tondi da farcire, i chiocchi calabresi), pomodori di diverse varietà, fagiolini gialli e viola, peperoncini tondi e cornetti. I carciofi hanno iniziato la produzione: i primi due sono stati già raccolti. Fragole e fragoline di bosco hanno fiorito abbondantemente.

I gatti stanno tutti bene, nel caso ve lo chiedeste :)

Il mio blog ogni tanto ha scompensi. Siccome vengo ospitata aggratise, gli scompensi si sopportano. No, nel caso ve lo chiedeste: non è che non scrivo qui perché ho aperto il blog anonimo. Non scrivo e basta. L’orario suggerisce il motivo :(

Sto sopravvivendo ai 3 mesi lavorativamente terribili. Il secondo mese sta per finire. Ce la posso fare. Lo sto ripetendo come un mantra. Sto facendo le crocette sul calendario.

[1] Come se il mio cervello non avesse già abbastanza lavoro, quando finalmente metto la testa sul cuscino, prima di svenire -letteralmente- in un sonno profondissimo, leggo qualche pagina di Harry Potter 6 in inglisc. Molto, molto didattico. Per l’uscita del 7mo avrò padroneggiato i termini :)