Archivio di marzo 2007

Ehi, ma oggi

venerdì, 30 marzo 2007

… è il compleanno della SECca!!!!
TANTE ANGURIE :)

Visto che la primavera tentenna

giovedì, 29 marzo 2007

…noi si continua con la polenta, ecco!
Polenta / 2Polenta / 1
Io seguo la ricetta abruzzese di famiglia: 200g di farina di granturco, metà “fioretto” e metà “bramata” (o quella già dosata Conad), per litro d’acqua. Sale q.b. Minimo 45 minuti di cottura. Tanto lavora il paiolo :)
Sugo molto semplice: si rosola della cipolla in olio, quando è tenera si aggiungono costine di maiale e salsicce, quando sono rosolate si aggiunge passata di pomodoro e si lascia cuocere un bel po’, diciamo almeno 1 ora. A piacere si può mettere peperoncino. A volte aggiungo qualche salsiccia di fegato, ma non a tutti piace.
La polenta si condisce con il sugo, pezzetti di carne e una bella “nevicata” di pecorino romano grattugiato. Nella foto è servita nelle tradizionali “scife” di legno.
Chissà se quella di domenica è stata l’ultima della stagione?

I am Iris

mercoledì, 28 marzo 2007
You Are Iris
You are an interesting blend of fun and wisdom.
You definitely make people think about themselves and their place in the world.
But they’ll have fun doing it. You definitely epitomize laughter therapy.
You are a very enriching and entertaining friend!
What Color Purple Are You?

Lavori in corso sul balcone

mercoledì, 21 marzo 2007

PrezzemoloSerra / 1Serra / 2Serra / 3
Questa era la situazione prima che le temperature rigide, il vento forte, e le ripetute grandinate arrivassero da queste parti…

Bento box del 14.03.2007

lunedì, 19 marzo 2007

Bento box del 14.03.2007
bentobox20070314b
Era il bento di una settimana fa. Di più non posso fare. Le mie giornate sono diventate terribilmente complicate (qualcuno dirà: invece prima ti grattavi la pancia eh?) e fatico a recuperare il sonno arretrato. Ho comprato un bento più grande e spero di riuscire a utilizzarlo presto. Per il resto mangio panini, fotografo tramonti sul mare e scrivo codice Delphi. Insomma, tutto bene :)

Stufato di manzo alla Guinness

sabato, 17 marzo 2007

Stavo quasi per dimenticare questa iniziativa di Zorra! Per mancanza di tempo cronica scriverò in italiano, ma se qualcuno lo chiederà, provvederò nei prossimi giorni a tradurre in inglese.
Manzo alla Guinness con polenta
La ricetta non è mia, ho seguito un post “storico” apparso nel 2000 su it.hobby.cucina, firmato da Aldez. Il post originale lo trovate qui. Io ho apportato una piccola modifica.

Dal macellaio mi faccio dare un taglio di carne di manzo adatto per lunghe cotture, circa 1,5kg, e lo taglio a dadini di circa 3cm di lato. Sempre dal macellaio mi faccio dare 100g di pancetta tesa, non affumicata, già tagliata a fette spesse e senza cotenna. Taglio le fette a dadini piccoli (circa 3mm).
Affetto (sniff sniff) finemente 6 cipolle (preferisco quelle dorate) e le metto a rosolare in poco burro. Appena i succhi delle cipolle diventano limpidi, aggiungo la pancetta e faccio rosolare ancora. Poi tolgo pancetta e cipolle e tengo da parte.
Nello stesso tegame rosolo la carne, poi rimetto cipolle e pancetta, sfumo con una lattina di Guinness (33ml, mi raccomando deve essere la draught!), aggiungo una presa di zucchero di canna (in mancanza un cucchiaio di miele), sale e pepe. Lascio cuocere coperto, con il fuoco al minimo, per un paio d’ore (anche 2 e mezzo). Aggiungo eventualmente acqua o brodo caldi se il sugo dovesse asciugarsi troppo (ma in genere non succede).
A 20 minuti dal termine della cottura, sciolgo nel microonde una cucchiaiata di burro e ci mescolo 2-3 cucchiaini di farina. Aggiungo questa “pappetta” allo stufato, mescolando bene per scioglierla completamente. Questo serve per rendere il sughetto ancora più cremoso e appetitoso. Nella versione originale è previsto di rosolare la carne infarinata, ma io preferisco ormai questo sistema, tra l’altro consigliato da Allan Bay in uno dei suoi libri.
Terminata la cottura si mescola abbondante prezzemolo tritato.

Lo stufato si può accompagnare in diversi modi. Solitamente si mangia con patate lesse. Altrimenti si può fare cucina fusion e accompagnarlo con riso basmati, con cous cous, addirittura quest’ultima volta lo abbiamo mangiato con la polenta, e devo dire che ci stava molto bene :)
Volendo si può trasformare in una “pie”, cuocendolo tra due dischi di pasta sfoglia in una teglia bassa. Mai provato, ma prima o poi… :)

Gemma

giovedì, 15 marzo 2007

Gemma / 10Gemma / 9
Si fa sempre più bella!
Gemma / 8Gemma / 7

Non aggiungo altro

martedì, 13 marzo 2007

Questo blog vuole ancora cannella

Nuova droga / 2

lunedì, 12 marzo 2007

Hot Wasabi Peas
Hot wasabi peas… non si riesce a smettere di mangiarli!!!

L’eclissi di luna

venerdì, 9 marzo 2007

Eclissi di luna 03.03.2007 / 1
Meritava di essere guardata, eh?