Archivi per la categoria ‘Attualità’

Roma 2009

domenica, 12 luglio 2009

Roma 2009 / 7
Stanno per iniziare i mondiali di nuoto e quest’anno si tengono a Roma. Ho già stampato il programma e cercherò di vedere più gare possibili!

In più è molto probabile che io riesca a vedere qualcuno dei campioni in gara, perché ho scoperto che la squadra italiana e quella greca si alleneranno nella nuovissima piscina comunale del mio paesello, distante da casa 1km scarso :)

In alto una foto scattata il giorno dell’inaugurazione, con la nazionale italiana juniores femminile di nuoto sincronizzato. Il resto delle foto è sul mio Flickr.

Addio definitivo alle buste di plastica?

domenica, 17 maggio 2009

Due articoli hanno recentemente attirato la mia attenzione. Questo il primo:

VENDERA’ cara la sua pellaccia di polietilene. Non lasciamoci ingannare da quel suo aspetto flaccido e spiegazzato: lo shopper è un vero duro. Condannato ufficialmente a morte per crimine ecologico continuato ed aggravato. Fissata la data dell’esecuzione: 31 dicembre 2009, fra meno di otto mesi. Ma lui se ne fa un baffo. Statene certi: la scamperà anche stavolta, e il primo giorno di apertura dei supermercati del 2010 lo troverete quasi ovunque ancora vivo, lì alle casse, sbruffone e servizievole, comodo e prepotente.

[Fonte: Repubblica]

La notizia in se (il bando degli shopper) è buona ma il fatto che probabilmente ci saranno degli strascichi nel loro utilizzo è stato molto demoralizzante.
Poi è arrivata questa altra notizia:

Il governo rimanda l’impegno a passare alle buste ecocompatibili e la grande distribuzione lo scavalca muovendosi autonomamente, in sintonia con gli impegni europei e i paesi industrializzati che hanno deciso di mettere al bando i vecchi shopper in plastica. Dal 29 maggio i sacchetti di plastica saranno vietati in tutti i 98 punti vendita di Unicoop Firenze. Al loro posto arriveranno i sacchetti biodegradabili che possono essere utilizzati per la raccolta differenziata dei rifiuti organici e diventare compost, un terriccio utile in agricoltura e giardinaggio.

[Fonte: Repubblica]

Mi sono un po’ tranquillizzata ma poi penso al mio paesello e ai dintorni che frequento. E di nuovo mi piglia male…

Nel mio piccolo cerco di limitare il più possibile di usare le buste o gli involucri di plastica. Da anni ho in dotazione delle simpatiche e colorate sportine di stoffa, ma è molto difficile evitare l’accumulo delle buste di plastica. Al Conad vicino casa è ormai automatica la frase “ho le buste grazie”, ma mi sembra di fare la mosca bianca, perché le cassiere in automatico ti passano le buste e le addebitano come prima cosa sullo scontrino. Quante volte ho pagato perché non ho rifiutato immediatamente gli shopper di plastica!
Quando vado nel piccolo alimentari vicino l’ufficio, a Civitavecchia, la tipa mi prende in giro perché assolutamente non voglio buste di plastica.
Al mercato fanno la faccia strana e dicono “ma quelle di stoffa si sporcano!”. Ambè, ma lavare due robe di stoffa ti sembra tanto bizzarro?
Al bar dove prendo il caffè in grani mi presento con il contenitore tupperware e chiedo di riempire direttamente quello: perché mai dovrei farlo mettere in una confezione di plastica che poi, 10 minuti dopo a casa butterò nel contenitore del riciclo?

Non mi sembra che in giro ci sia l’atteggiamento giusto per mettere al bando queste dannate plasticacce. Sia nei negozianti che nei consumatori. Non è un grosso sacrificio portare 2-3 buste di stoffa, ben piegate, nella borsa. Col tempo ne ho collezionate di belline e ne ho anche ricevute in regalo dalle amiche. Sono anche più facili da portare perché, normalmente, hanno dei manici belli lunghi da fissare sulla spalla, mentre le buste di plastica “segano” le dita. Sono meno capienti e questo obbliga a distribuire meglio i carichi, a vantaggio della schiena.
Insomma, io continuo con la mia crociata anti-shopper, e se questo mio post avrà sensibilizzato almeno una persona ne sarò molto contenta :)

Sanscemo

giovedì, 1 marzo 2007

Sono decenni ormai che non riesco più a guardare Sanscemo.
Ora però avendo visto in tv che uno dei miei amiketti storici è arrivato a cantare fin lì… beh quasi quasi lo guardo…
Per inciso io a Fabrizio Moro ho fatto ripetizioni di matematica [*], ecco :) e vederlo nominato al tiggì mi ha quasi commossa :)

[*] commento del consorte: non sei stata brava evidentemente :)

Nulla da dichiarare

giovedì, 22 febbraio 2007

Non so voi, cari lettori, ma io sono rimasta senza parole.

Il titolo del 7mo libro

venerdì, 12 gennaio 2007

Scommettiamo che il titolo italiano sarà Harry Potter e le spoglie mortali?
Di chi siano queste spoglie però, non ho la più pallida idea.
Alcuni neuroni del mio cervello stanno ragionando sulle ipotesi ininterrottamente.
E speriamo che sia vero che, almeno in inglese, il 7mo libro sia in uscita quest’anno.
Mi sa che è la volta buona che me lo leggo in inglese, non credo che resisterò all’attesa della traduzione.

Diamo ormai per scontato…

venerdì, 17 novembre 2006

… che si sposeranno al Castello di Bracciano. Per carità mica mi da fastidio, è un bellissimo posto, ma, avendo i miliardi di Cruise, io avrei scelto diversamente. Il fascino dell’Italia colpisce ancora!
Castello di Bracciano / 7Castello di Bracciano / 5
E allora… aiutiamo l’immaginazione di chi non ci è mai stato (prevedo un aumento delle visite nei prossimi mesi, come minimo), con qualche fotina, scattata ad agosto del 2005.
Castello di Bracciano / 4Castello di Bracciano / 1
Una visita bellissima, eravamo pochi, molti turisti stranieri, purtroppo la guida parlava soltanto -e di fretta- italiano; ho fatto delle foto soddisfacenti.
Castello di Bracciano / 6Castello di Bracciano / 3Castello di Bracciano / 2

Mi viene già da ridere…

mercoledì, 15 novembre 2006

… al pensiero della Litizzetto nei suoi prossimi show da Fazio.
Anzi inizio a programmare il videoregistratore per non rischiare di perdere le prossime puntate :)

(per i non informati: cliccate qui)

Oh-mio-dio

martedì, 7 novembre 2006

Dicono che potrebbero sposarsi proprio qui vicino.

Io spero che sia soltanto il classico tentativo di depistaggio…

Il mare

domenica, 5 novembre 2006

Sembra incredibile, ma vivendo relativamente così vicini al mare, era qualche anno che non lo vedevamo.
In compenso ci siamo fatti delle gran belle nuotate al lago di Bracciano e a quello di Martignano!
Però il mare ha sempre il suo fascino, anche quando non è proprio pulito e la zona non è bellissima. Domenica scorsa siamo stati a Fiumicino, in realtà per accompagnare la suocera all’aeroporto; poi siccome era presto e volevamo andare a fare spese pazze (in realtà poi sono state ragionatissime) al Parco Leonardo, siamo andati al porto di Fiumicino a fare una passeggiatina e a prendere un cappuccino. Il mare era bellissimo.
OrmePescatore / 2Mare
Abbiamo convenuto che, non appena la signora Typesetter tornerà da queste parti, una magnata di pesce a Fiumicino assieme a lei non ce la toglierà nessuno :)
AncoraPescatore / 1
Per finire una confessione: è colpa mia se il tempo si sta comportando in questo modo strano, prima troppo caldo, ora troppo freddo. Il motivo è che al Parco Leonardo… ho comprato… una… minigonna… (e già questo, da solo, è destabilizzante!). Ma non è finita qui… l’ho comprata… di colore…. non nero!!! :D

Come è finita

mercoledì, 1 novembre 2006

La zucca che ho messo sulla porta di casa ha scatenato le risate dei vicini. Vabbè.
Ieri in serata sono uscita e ho notato diversi gruppetti di bambini/ragazzi vestiti per l’occasione: questo mi ha rincuorata un po’ e ho comprato alcuni dolcetti, per ogni evenienza.

(Ho pensato: “in questo cazzo di paese non riesco a trovare 1kg di farina di segale, ma almeno halloween lo conoscono!”)

Tornata a casa ho deciso di non accendere i lumini, perché la partecipazione nella strada era praticamente prossima allo zero.
Dopo cena il solito schianto sul divano, a sonnecchiare con la tv accesa e il gatto Mickey ronfante sottobraccio. Non ho quindi sentito il citofono quando, finalmente, tre 18enni hanno suonato e chiesto “dolcetto o scherzetto?“.
Il marito gli ha mollato i dolcetti ed è finita lì. Mi viene da ridere al pensiero di cosa avranno risposto i vicini alla citofonata :)

E terminiamo con una lieta notizia: oggi è nata Irene, sorella di Jacopo e Isabel. Benvenuta, Irene :)