Archivio di agosto 2007

Creme caramel

venerdì, 31 agosto 2007

Ieri avevo la (ni)potina a cena e ho pensato di stuzzicarla con un bbq. Per dolce avevo in mente di fare il bonet piemontese ma all’ultimo momento ho notato di non avere gli amaretti. Damn it! Non c’era tempo per andare a comprarli, così ho ripiegato su una creme caramel.
Creme Caramel
Avevo già pronto in frigo il caramello, ma ne scrivo il procedimento in modo da rendere completa la ricetta. Si mettono 30g di zucchero in un pentolino dal fondo spesso e si fanno scaldare bene a fuoco alto. Quando lo zucchero è diventato liquido e scuro, si aggiunge con molta cautela (gli schizzi possono essere molto dolorosi) poca acqua. Si continua la cottura per pochi altri minuti, poi si fa raffreddare.
Ho sbattuto 2 uova intere e 4 tuorli con 120g di zucchero, poi ho aggiunto 1/2 litro di latte precedentemente scaldato con una stecca di vaniglia (va bene pure la vanillina, non siamo così puristi da queste parti).
Ho imburrato 6 stampini di alluminio e ho disposto sul fondo di ognuno un cucchiaio di caramello. Poi ho suddiviso la crema nei 6 stampini e ho cotto in forno per 40 minuti a 180 gradi (elettrico non ventilato).
La cottura va effettuata a bagnomaria. Si mettono gli stampini in una teglia da forno, si versa nella teglia dell’acqua (per 3/4 o più), si copre con un foglio di alluminio e si mette il tutto in forno. Io per praticità preferisco mettere la teglia, coperta già a metà con l’alluminio, nel forno e riempio solo allora con l’acqua usando una brocca.
Il risultato è stato da manuale, ma la (ni)potina non ha gradito la consistenza. Bimba difficile… ma meglio per noi che disponiamo di un bis di dolce per il pranzo di oggi :)

Non mi decido

martedì, 28 agosto 2007

Il libro è rimasto lì, sul comodino. Non mi decido a metterlo a posto nella libreria.
Il marito direbbe perché sono disordinata, ovvio.
Ma se lo metto via, rendo definitivo il fatto che la saga di Harry Potter è finita.
Di questo ancora non riesco a rassegnarmi.
Vabbè.
Intanto ho finito anche il libro della Profe. Bellissimo.
Credo che mi butterò su un nuovo Zafon, che il marito e la sorella hanno già divorato.

Ci sono

mercoledì, 22 agosto 2007

Non sono fuggita per ulteriori vacanze.
Non sono caduta dalla bici (sulla quale scriverò adeguatamente in seguito).
Non ho cucinato granché.
Non ho fatto scorte per l’inverno: la mia proverbiale sindrome da scoiattolo credo sia scappata.
Non ho novità di rilievo, tranne forse che:
- ho finito HP7 la sera del 14 di agosto, tra singhiozzi e lacrime, presa in giro dai parenti che in coro hanno detto “ma insomma, alla tua età!”;
- mi sto coccolando sorella e nipote il più possibile, prima che la sorella inizi le superiori (dio, come è diventata grande, e io vecchia!) e la nipote torni a Malta;
- ho finalmente costruito la seconda cuccia per i gatti;
- nell’orto (che procede autogestito tra le erbacce) si raccolgono dei cuori di bue che definire buoni è veramente poco.